Imposte indirette

Sulle lettere d’intento il fornitore resta obbligato alla verifica

di Paolo Centore e Massimo Sirri

Deregulation ma non deresponsabilizzazione per le lettere d’intento. Le modifiche a cui punta il decreto semplificazioni rappresentano un sicuro alleggerimento degli adempimenti posti a carico del fornitore di beni e servizi destinati a un operatore che si qualifichi come «esportatore abituale». Tuttavia, la nuova disposizione non incide sulla responsabilità che incombe nell’accertare, con la dovuta diligenza, la qualifica dichiarata dal proprio cliente. Questa responsabilità, che va ben oltre il tema della solidarietà prevista dall’articolo 1, comma ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?