Imposte indirette

Non si applica il reverse charge ai «beni significativi»

di Matteo Balzanelli

Le Entrate confermano la risposta della circolare n. 37/E/2015, secondo cui la disciplina dei “beni significativi” non opera quando il committente dell’intervento, inquadrabile fra quelli cui si rende applicabile il reverse charge in base all’articolo 17, comma 6, lettera a ter), del Dpr 633/1972, è un soggetto passivo Iva. In pratica, la normativa che prevede l’aliquota del 10% fino a concorrenza del valore della prestazione al netto del valore di detti beni, si applicherebbe solo quando il ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?