Imposte indirette

Sì all’Iva sulla cessione di beni non «idonei» all’esercizio d’impresa

di Emilio de Santis

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Qualsiasi sia la definizione giuridica attribuita dalle parti all’atto posto in essere, se i beni complessivamente ceduti non integrano carattere autonomo atto a consentire l’esercizio di impresa (nonostante le integrazioni che il cessionario possa apportare) l'imposta da assolvere sarà sempre l’Iva e non il registro. Lo afferma la sentenza 13963/2016 della Cassazione, nell’accogliere il ricorso delle Entrate avverso la sentenza n. 37/2010 della Ctr Emilia Romagna. Il contenzioso trae origine da un avviso di accertamento notificato al contribuente ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?