Imposte indirette

Lettere d’intento, nuovo modello per gli acquisti dopo il 1° marzo

di Luca De Stefani

In attesa di chiarimenti il nuovo modello della lettera d’intento deve indicare solo il plafond aggiuntivo. Se l’esportatore abituale desidera effettuare da un fornitore più acquisti di beni e servizi senza applicazione dell’Iva, anche dopo il primo marzo 2017, e la precedente “lettera” è stata compilata nei campi 3 e 4, relativi al periodo di validità (quindi, non nel campo 2, relativo all’ammontare presunto per più operazioni), deve inviare (anche prima del primo marzo 2017) una nuova dichiarazione ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?