Professione e studio

Decesso del professionista: procedura di riscossione degli incassi dell'attività professionale da parte degli eredi

LA DOMANDA Successivamente al decesso di un professionista, la seguente procedura è corretta? Per le fatture emesse dal collega e non incassate possono incassarle gli eredi subito senza attendere la denuncia di successione (art.48 dlgs 346) con una ricevuta senza ritenuta; per note proforma incassate dopo, gli eredi rilasciano ricevuta con marca e con eventuale ritenuta; il reddito del collega si chiude al decesso, i crediti incassati dagli eredi, gli stessi li dichiarano nel quadro RM dell'anno dell'incasso. Eventuali pagamenti di spese/fatture ricevute ante/post possono pagarle gli eredi e detrarle dagli incassi? E' possibile aprire un conto corrente intestato agli eredi per gestire incassi e pagamenti?

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?