Accertamento e contenzioso

Ravvedimento del contribuente

di Andrea Marchegiani, Paola Bonsignore

L’istituto della remissione in bonis, che in un certo qual modo può essere considerata una particolare forma di ravvedimento operoso, è stato introdotto nell’ordinamento giuridico dall’articolo 2, comma 1 del Dl 16/2012 al fine di evitare che mere dimenticanze relative a comunicazioni ovvero, in generale, ad adempimenti formali non eseguiti tempestivamente precludano al contribuente, in possesso dei requisiti sostanziali richiesti dalla norma, la possibilità di fruire di benefici fiscali o di regimi opzionali. In altri termini, ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?