Societa e bilanci

Assegnazioni ai soci di Srl immobiliare

a cura di Cristina Odorizzi

LA DOMANDA Per fruire dell’agevolazione prevista dalla legge n. 232/2016, una srl immobiliare di costruzione intende assegnare ai soci, entro il 30 settembre 2017, le unità abitative costruite (tutte A2) mediante la distribuzione di una riserva di capitale disponibile di 5.450 euro. Precisamente: 4mila euro di unità immobiliari assegnate a un valore normale pari al costo fiscale di costruzione e 1.450 euro di liquidità. Si precisa che:
- il valore di mercato delle unità è di circa 5mila euro;
- il loro valore catastale rivalutato è di circa 3mila;
- il totale dei valori distribuiti (tra unità immobiliari e liquidità) è tale da rispettare l'entità della quota di riserva spettante a ogni socio.
Si chiede: così procedendo, la società e i soci possono ritenere chiuso ogni rapporto con il Fisco, nel senso che in futuro non rileverebbe la differenza tra il valore di mercato di 5mila euro e il valore di assegnazione adottato di 4mila euro?
M. T. – Foggia

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?