Tributi locali

Imu e Tasi, la variazione cambia l’acconto

di Giuseppe Debenedetto

Entro il 16 giugno va pagato l’acconto Imu e Tasi applicando le aliquote e le detrazioni dell’anno precedente, considerando la metà di quanto versato l’anno scorso. L’apparente semplicità di calcolo deve tuttavia fare i conti con eventuali variabili, tra cui la destinazione dell’immobile ad altro uso rispetto all’anno precedente, l’acquisto o la vendita del fabbricato in corso d’anno e l’attribuzione di una nuova rendita catastale. Tutte situazioni non esenti da dubbi applicativi, come si evince dai diversi quesiti formulati ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?