Accertamento e contenzioso

Sì all’induttivo per il reddito inferiore alla soglia Istat di povertà

di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

Sì all'accertamento induttivo nei confronti dell'imprenditore che dichiara un reddito inferiore alla soglia Istat di povertà assoluta. L'antieconomicità dell'impresa è sufficiente a dimostrare l'inattendibilità delle scritture contabili e sposta sul contribuente l'onere probatorio. È quanto emerge dalla sentenza 24313/2014 della Cassazione depositata ieri. La vicenda trae origine da un avviso di accertamento con il quale l'agenzia delle Entrate ha rettificato induttivamente il reddito di un imprenditore, applicando una diversa percentuale di ricarico rispetto a quella desumibile dai ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?