Accertamento e contenzioso

La maxi sanzione non scatta sempre

di Rosanna Acierno

Non sempre il tardivo pagamento di una rata comporta la decadenza dalla dilazione e la comminazione della maxi sanzione del 60% sul debito residuo. In particolare, il lieve ritardo nel pagamento di una rata diversa dalla prima nel caso di adesione, acquiescenza, mediazione o conciliazione giudiziale in merito a un avviso di accertamento e di rateazione concordata con l’ufficio, non comporta il disconoscimento dell’intera dilazione e l’irrogazione della maxi sanzione. In proposito, la stessa Agenzia, con diverse circolari ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?