Accertamento e contenzioso

Fallimenti, no al pagamento dei crediti ai fornitori prima del concordato

di Michele D’Apolito

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Il pagamento di crediti anteriori alla presentazione di un concordato in continuità è consentito solo al fine di ottenere beni o servizi insostituibili per il buon esito del piano, non già per assecondare le forzature di taluni fornitori. In sintesi, questa è la motivazione posta dal Tribunale di Modena alla base del diniego ad una richiesta di autorizzazione al pagamento “preferenziale” di crediti vantati da taluni agenti, collaboratori della società istante ed ancora vincolati da un contratto con ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?