Accertamento e contenzioso

Mano pesante contro l’utilizzo di crediti inesistenti

di Lorenzo Pegorin

Nel caso di utilizzo di un’eccedenza o di un credito d'imposta esistenti in misura superiore rispetto a quello spettante si applica la sanzione del 30 per cento. Qualora, invece, venga operata una compensazione di un credito inesistente opera la sanzione dal 100 al 200% della misura dei crediti stessi erroneamente utilizzati, senza alcuna possibilità di definizione agevolata. È quanto previsto dai nuovi commi 4 e 5 dell’articolo 13 Dlgs 471/97, inseriti ex novo con la riforma in vigore dal ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?