Accertamento e contenzioso

L’usufrutto alla madre non sposta la detrazione

di Marco Zandonà

LA DOMANDA
Il quesito riguarda il trasferimento dei crediti Irpef, non ancora goduti, derivanti dall’effettuazione di lavori di manutenzione straordinaria su un'unità immobiliare (36%). L’agenzia delle Entrate, nella relativa guida, stabilisce che in caso di cessione (anche gratuita) di un immobile “ristrutturato” i crediti Irpef non ancora goduti dal venditore si trasferiscono automaticamente all’acquirente salvo espressa pattuizione contraria.
Nello specifico, ho recentemente donato a mia madre il solo usufrutto di un appartamento su cui ho effettuato lavori di manutenzione straordinaria, dei quali non ho ancora goduto dell’intero credito Irpef (mancano ancora 5 rate annuali). In questo caso, non avendo indicato nell'atto di donazione alcuna pattuizione contraria, il credito Irpef si trasferisce automaticamente a mia madre? Se così fosse, posso evitare il trasferimento con una rettifica dell’atto di donazione?

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?