Accertamento e contenzioso

No alla prova del dolo per la revocatoria al debitore

di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Azione revocatoria ordinaria ad ampio raggio e senza che si debba provare il dolo del debitore. Anche se il credito non è certo, liquido ed esigibile, intanto sussiste ugualmente la qualità di creditore. Poi non occorre neppure il dolo del debitore nel porre in essere l'atto dispositivo, essendo sufficiente la sua consapevolezza nel recare pregiudizio al creditore con la riduzione della propria consistenza patrimoniale. Così la Cassazione nella sentenza n. 23666/15 da poco depositata.Una donna nel 1982 ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?