Accertamento e contenzioso

Crediti inesistenti, sanzioni light

di Luigi Lovecchio

La riforma delle sanzioni amministrative apporta chiarezza al trattamento della compensazione di crediti inesistenti. La sanzione massima, dal 100% al 200%, risulta applicabile solo in via residuale, qualora la violazione non sia riscontrabile con le procedure di controllo della dichiarazione. In quest’ultima eventualità, invece, troverà applicazione la sanzione ordinaria del 30 per cento. Il Dlgs 158/2015 ha modificato l’articolo 13, Dlgs 471/1997 , introducendo un comma interamente dedicato alla disciplina sanzionatoria dell’utilizzo dei crediti inesistenti. Nel contempo, si ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?