Societa e bilanci

Concordato preventivo, il debitore conserva l’ordinaria amministrazione dei beni

di Albino Leonardi

LA DOMANDA A seguito della procedura di concordato preventivo di una società, si chiede se il potere di amministrazione e quello di rappresentanza ( conclusione di contratti, incarico alla trasmissione di modelli fiscali eccetera) permangano in capo all'organo amministrativo (cda/amministratore unico) o ricadano esclusivamente in capo al commissario giudiziale.

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?