Accertamento e contenzioso

Voluntary-bis, difesa a ostacoli sulle autoliquidazioni non condivise

di Dario De Santis ed Eugenio Della Valle

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Una delle novità più rilevanti della voluntary-bis è l’autoliquidazione “spontanea” ovvero la possibilità, da parte del contribuente, di effettuare una autonoma quantificazione delle imposte, sanzioni e interessi dovuti e ciò differentemente dalla prima edizione della voluntary disclosure dove il tutto era rimesso unicamente ai competenti uffici dell’amministrazione finanziaria, seppure sulla base di una «proposta di calcolo» formulata dal contribuente stesso nell’ambito dell’istanza. Tale autonoma quantificazione risulta caratterizzata da una maggiore riduzione delle sanzioni base rispetto alla diversa ipotesi di ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?