Accertamento e contenzioso

Per i costi di rappresentanza e pubblicità necessaria la prova degli effettivi benefici

di Andrea Taglioni

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

I costi di rappresentanza e di pubblicità possono essere dedotti dal contribuente solo laddove siano debitamente documentati e finalizzati alla produzione di benefici economici, anche potenziali, per la società. A riaffermare questi principi è la sentenza 10111/2017 della Cassazione depositata ieri. Con il ricorso in Cassazione, articolato in svariati motivi, l’agenzia delle Entrate ha censurato la pronuncia della Ctr. Quest’ultima aveva, in parziale riforma della sentenza impugnata, accolto le doglianze della società contribuente in ordine ai ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?