Accertamento e contenzioso

La somma corrisposta a titolo risarcitorio non è assoggettabile a ritenuta d’acconto

di Massimo Romeo

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Non sempre ogni somma corrisposta dal datore di lavoro al lavoratore dipendente, in costanza del rapporto di lavoro, deve considerarsi retributiva e come tale assoggettabile a ritenuta Irpef, potendo anche assumere funzione strettamente risarcitoria e quindi non assoggettabile «ex se» a ritenuta d’acconto. Questo il principio che emerge dalla sentenza 43/20/2018 della Ctr Lombardia (presidente Zevola, relatore Ramondetta) che conferma quella di primo grado. La vicenda Il caso che i giudici del gravame si sono trovati ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?