Accertamento e contenzioso

Anche i ricorsi dell’ultima ora bloccano l’accesso alla pace fiscale

di Dario Deotto e Antonio Iorio

Anche i ricorsi presentati a partire dal 25 ottobre avverso atti di accertamento notificati entro il giorno precedente impediscono, secondo l’agenzia delle Entrate, la definizione prevista dall’articolo 2 del decreto legge 119/2018. La norma prevede che possono essere definiti gli atti di accertamento «non impugnati e ancora impugnabili» al 24 ottobre scorso. Sempre la medesima disposizione dell’articolo 2 del Dl 119/2018 stabilisce che il contribuente può provvedere alla definizione agevolata – con il pagamento delle sole ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?