Dichiarazioni e adempimenti

Monitoraggio valutario senza «tracciati»

di Marco Piazza

Entro il 31 luglio gli intermediari finanziari dovrebbero comunicare all’agenzia delle Entrate i dati sui trasferimenti da e verso l’estero effettuati a mezzo bonifico e mediante alcuni altri mezzi di pagamento, da parte della propria clientela (cosiddetto «monitoraggio fiscale valutario»). La comunicazione - che riguarda sia i clienti residenti, sia quelli non residenti - ha per oggetto le informazioni contenute nell’archivio unico informatico (Aui) tenuto dagli intermediari in osservanza della legislazione antiriciclaggio. L’obbligo è imposto dall’articolo 1 del decreto ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?