Dichiarazioni e adempimenti

Iva, verifiche sull’«estero»

di Matteo Balzanelli e Massimo Sirri

Il 30 settembre spira il termine d’invio della dichiarazione Iva 2015 o, per chi vi abbia già provveduto, di un’eventuale correttiva. Dopodiché, si avrà a disposizione un anno di tempo per sanare eventuali “sviste” mediante un’integrativa. Osservati speciali, anche per quest’anno, sono senza dubbio le operazioni con l’estero: si passa dal VJ, al fine di verificare la corretta applicazione del reverse charge, anche nelle ipotesi in cui non emerge imposta, al VE, dove rintracciare eventuali cessioni intracomunitarie ed esportazioni, ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?