Dichiarazioni e adempimenti

Per l’Ivafe si calcola il totale dei conti esteri

di Nicola Forte

LA DOMANDA
Una persona fisica, residente in Italia, detiene al 100% tre conti correnti presso lo stesso intermediario estero. Nel 2014 i conti sono detenuti per 365 giorni. I rispettivi valori medi di giacenza, per il 2014, sono pari a 4mila, 3.mila e 300 euro. In questo caso, l'Ivafe (imposta sul valore delle attività finanziarie all'estero) è dovuta, visto che, se si considerano unitariamente i valori medi di giacenza, si ottiene la somma di 7.300 euro, e, quindi, si supera la soglia di esenzione pari a 5mila euro? In caso di risposta positiva, occorre versare 34,20 euro per ciascun conto corrente, e, quindi, un totale di 102,60? Infine, va compilato un solo rigo del quadro RW, o si devono compilare tre righi distinti?

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?