Dichiarazioni e adempimenti

Certificazione del credito per le imposte estere

di Gioacchino De Pasquale

Sono frequenti i casi in cui l’Amministrazione finanziaria, a seguito di controllo formale ex art. 36-ter, D.P.R. 600/1973 , chieda la documentazione comprovante la definitività delle imposte assolte all'estero ai fini del riconoscimento del «foreign tax credit». È prassi dell’Amministrazione finanziaria, in tali casi, ritenere insufficiente la documentazione probatoria prodotta dal contribuente, indicando la necessità di esibire documentazione dalla quale risulti l’ammontare del reddito prodotto all’estero e le imposte ivi pagate a titolo definitivo debitamente vistate dall’Amministrazione finanziaria dello Stato ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?