Dichiarazioni e adempimenti

Non occorre sanare l’omesso versamento

di Dario Deotto

Uno dei problemi del ravvedimento operoso è quello relativo alla necessità o meno di eseguire – in presenza di violazioni cosiddette “prodromiche Iva” – anche il ravvedimento dell’omesso/insufficiente versamento dell’Iva dovuta in sede di liquidazione periodica. Occorre partire dal fatto che le penalità ridotte previste dal ravvedimento operoso si applicano alle sanzioni edittali, cioè alle sanzioni che il Fisco irrogherebbe se il contribuente non regolarizzasse ex post la violazione. Si prenda il caso dell’omessa fatturazione di un’operazione imponibile. La ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?