Imposte indirette

Inversione contabile per la fattura del «social»

di Stefano Aldovisi

LA DOMANDA
Una ditta individuale, soggetto passivo italiano, fruisce, per la propria attività, del servizio internet di sponsorizzazione da parte di un noto social network, con sede in un Paese della Ue. La società emette fattura, indicando nella stessa la denominazione e la partita Iva del committente italiano, senza applicare l'Iva. Vorrei sapere se il committente italiano deve applicare il meccanismo dell'inversione contabile, indicando l'Iva in fattura al 22% e inserendo la dicitura «operazione imponibile ai sensi dell’articolo 7-ter Dpr 633/1972». Se la risposta è positiva, lo stesso soggetto dovrà presentare anche il modello Intra 2?
F. C. - Crotone

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?