contenzioso

L'accertamento anticipato legittimo con i tempi di verifica in scadenza

CONTENZIOSO

L'imminente scadenza dei termini per l'esercizio dell'attività accertatrice costituisce una causa di particolare e motivata urgenza tale da legittimare l'emissione del cosiddetto "accertamento anticipato", ovvero prima del decorso di 60 giorni dal rilascio del pvc sul quale si fonda. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 11 settembre 2013 n. 20769. La questione della legittimità dell'accertamento anticipato ha destato un vivo interesse nel dibattito dottrinale e giurisprudenziale, che è sfociato in posizioni tra ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?