CONTENZIOSO

Verifica analitico-induttiva illegittima se basata su valori di ricarico infondati

ACCERTAMENTO

L'accertamento analitico-induttivo può essere posto alla base di una rettifica del reddito imponibile anche in presenza di scritture contabili formalmente corrette, ma inattendibili in quanto confliggenti con i criteri della ragionevolezza, purché risulti supportato da presunzioni gravi, precise e concordanti. A precisarlo è la Sezione tributaria civile della Corte di cassazione con sentenza 29 novembre 2013 n. 26716. La controversia muove dall'impugnazione da parte di un contribuente, esercente attività di commercio al dettaglio di frutta e ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?