Professione e studio

Autonomi, con il Jobs Act spese di aggiornamento deducibili fino a 10mila euro

di Giorgio Gavelli

Per le spese di aggiornamento dei professionisti, il tetto annuo dei 10.000 euro sostituisce la pregressa deducibilità limitata al 50%, che contrastava in maniera evidente con l'obbligo deontologico alla frequenza. I costi di viaggio e soggiorno collegati all'aggiornamento non sono più disciplinati in modo specifico, per cui rientreranno nell'ambito delle regole generali riguardanti questa tipologia di spesa. Sono queste le principali novità contenute all'articolo 8 del “jobs act” sul lavoro autonomo, licenziato dalla Camera e trasmesso al Senato ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?