Professione e studio

Sovraindebitamento, la proposta trasmessa ai creditori è migliorabile

di Giuseppe Acciaro, Pierpaolo Ceroli e Alessandro Pais

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

La proposta inserita all'interno del piano del consumatore già trasmessa ai creditori può essere modificata in senso migliorativo. L'unico spazio temporale utilmente ipotizzabile per la modifica sono dieci giorni prima dell'udienza, fatto salvo il consolidamento del consenso minimo o il definitivo dissenso dei creditori superiore al 40 per cento. Sono queste le conclusioni pronunciate dal Tribunale di Pistoia chiamato dal debitore-consumatore a concedere un rinvio dell'adunanza dei creditori, per depositare una proposta migliorativa. Il giudice toscano ha, ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?