Societa e bilanci

Sulla riduzione dei debiti fisco a doppia via

di Giacomo Albano

Riduzione dei debiti non sempre imponibile per l’impresa che ne beneficia. Non si considerano sopravvenienze attive (e quindi sono detassate), infatti, in base all’articolo 88 del Tuir, soltanto la rinuncia dei soci ai crediti e la riduzione dei debiti dell’impresa in sede di concordato fallimentare o preventivo. In caso di accordo di ristrutturazione dei debiti o di un piano attestato (articoli 182-bis e 67 della legge fallimentare), la riduzione dei debiti dell’impresa non costituisce sopravvenienza attiva solo per ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?