Societa e bilanci

L’omesso versamento della tassa sui libri sociali si sana con il ravvedimento

di Rosanna Acierno

LA DOMANDA Una società di capitali ( Srl) non ha provveduto nell’anno di costituzione alla stesura e alla vidimazione dei libri sociali. Come può, nell’esercizio successivo rimediare all’omissione tenuto conto che la tassa di concessione governativa da pagare tramite bollettino deve riferirsi all’anno in cui la vidimazione viene effettuata (e non a quello di costituzione)? Quali sanzioni potrebbero essere irrogate per aver “validato” i libri sociali a una data successiva rispetto alla scadenza ordinaria, sui quali andranno, tra l’altro, trascritti i verbali di assemblee tenute in un periodo antecedente alla stessa data di vidimazione?
A.P. – Roma

Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?